Muccia da Colle della Rena
Muccia
Torre longobarda
Rosone
Panorama di Muccia
clicca sul "+" per avere maggiori informazioni

Muccia

-Castello di Prefoglio
Ruderi di fortificazione medioevale dei duchi Varano, signori di Camerino.Si trova nella frazione di Massaprofoglio, accessibile a piedi,nin posizione estrema sul territorio comunale e dominante rispetto alla Val Sant' Angelo.
approfondimenti
Data costruzione: 1400
-Chiesa Santa Maria Di Varano
Chiesa a pianta ottogonale, costruita nei pressi di Muccia dai Varano, signori di Camerino. All'interno pregevoli opere di Andrea de Magistris.
Data costruzione: 1500
-Fondazione Eremo Beato Rizzerio
Questo Santuario sorge a Coda di Muccia, in una bella zona. In questo eremo riposano le ossa del Beato Rizzerio, discepolo di San Francesco di Assisi. L'Eremo è sede dell'omonimo cenacolo vocazionale, con sala riunioni e strutture ricettive complementari.
Tel. e Fax +39 0737 646 527
Indirizzo Localita' Coda di Muccia
approfondimenti
e-mail
Proprietà: Fondazione Eremo Beato Rizzerio
Data costruzione: 1970
-Santuario della Madonna in Col di Venti
La chiesa venne costruita sul luogo in cui, secondo la leggenda, furono costretti a fermarsi due pellegrini tedeschi che volevano condurre a Roma la tavola della Vergine col Bambino (sec.XIV).
Per informazioni rivolgersi a Don Gianni Fabbrini +39 737 646214
Proprietà: Ecclesiastica (Curia di Camerino)
Data costruzione: 1600
-Torre di Massa
Detta anche "Torraccia" a m.s.l.m. 808 presso Massaprofoglio, accessibile a piedi. Rudere di fortificazione dei Varano e forse di origine longobarda, a pianta rotonda, in posizione di controllo rispetto alla Valle del Chienti con vicini boschi.
approfondimenti
Data costruzione: 1200
-Villa La Maddalena
Edificata, nella forma attuale, durante la prima metà del 1600, su un preesistente insediamento, dal Cardinale Angelo Giori, originario di Capodacqua di Pieve Torina, che fu Maestro della Camera apostolica durante il pontificato di Papa Barberini (Urbano VIII), della cui famiglia ricorre spesso, nella villa, la rappresentazione dello stemma (tre api). La villa è ora di proprietà della famiglia Zaccarini Bonelli. Il complesso architettonico, da sempre destinato alla gestione dell’azienda agricola sui terreni circostanti, è diviso in due cortili, uno prettamente rustico caratterizzato dalle strutture rurali (abitazioni coloniche, stalle, cantine, forno, magazzini) e uno padronale ancora oggi riservato ai proprietari. La Villa è visitabile solo dall’esterno. Inglobata nel complesso la suggestiva chiesa di Santa Maria Maddalena con le pareti completamente decorate. È visitabile durante la celebrazione della messa: la domenica alle ore 19 orario estivo, ore 18 orario invernale.
Il complesso architettonico, da sempre destinato alla gestione dell’azienda agricola sui terreni circostanti, è diviso in due cortili, uno prettamente rustico caratterizzato dalle strutture rurali (abitazioni coloniche, stalle, cantine, forno, magazzini) e uno padronale ancora oggi riservato ai proprietari. La Villa è visitabile solo dall’esterno. Inglobata nel complesso la suggestiva chiesa di Santa Maria Maddalena con le pareti completamente decorate. È visitabile durante la celebrazione della messa: la domenica alle ore 19 orario estivo, ore 18 orario invernale.
Indirizzo Via La Maddalena
approfondimenti
Proprietà: Proprietà privata: Ceccaroni Morotti Cambi Voglia
Data costruzione: XVII Secolo